Fondamenta

«Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli».

Può accadere che si confonda la devozione con la fede, riducendo il cristianesimo al dire le preghiere e al far del bene. E quale sarebbe la novità che porta Gesù alla nostra esistenza?

Il cristiano è un discepolo di Gesù, riconosciuto come il Signore, il fondamento della propria vita, cioè della propria felicità. E il Vangelo tocca i desideri, i progetti, le decisioni, le mete.

Altrimenti prima o poi tutto crolla, comprese le preghiere e le buone azioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *