Hallow in parrocchia

Noi giovanissimi della Parrocchia Madonna della Speranza nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre ci siamo recati, come l’anno scorso, a Montemonaco per un piccolo ritiro spirituale.

Arrivati a San Giorgio all’Isola in serata, siamo andati a mangiare una gustosissima pizza nella trattoria vicino al nostro alloggio.

Al rientro in casa, don Dino ci ha chiesto “Perché siete qui? Perché avete scelto questa proposta e non un’altra?”. Alcuni hanno risposto: perché inviati, altri perché c’erano già stati anno scorso e si erano divertiti molto, e qualcuno perché era la prima volta ed era curioso.
Poi il Don ci ha domandato “qual è il vostro idolo o a che personaggio vi ispirate o ammirate o vorreste assomigliare?”. E allora sono uscite fuori risposte abbastanza svariate: chi vorrebbe essere un calciatore famoso, chi vorrebbe assomigliare alla sorella maggiore, chi al proprio nonno, che ha sempre lottato e lavorato per
tenere la sua famiglia unita e che ancora oggi, nonostante l’età continua a farlo. Abbiamo terminato con una riflessione sulle “Beatitudini” evangeliche, che costituiscono il modello di riferimento per la vita di ogni cristiano.

Poi, la serata è continuata con una passeggiata notturna a Montemonaco e una buona cioccolata calda. Siamo restati svegli fino alle 4:30 e solo verso le 5 ci siamo addormentati. Ma alle 8 è arrivata inesorabile la sveglia. Dopo una dolce colazione, siamo stati inviati dal nostro mitico Silvio, che ha dormito o forse… no, a pregare con le lodi del mattino.
La giornata è proseguita con la messa, che insieme alle famiglie e a don Dino, abbiamo celebrato e cantato in casa, e a seguire un bel pranzo in condivisione con le nostre famiglie.
Ha detto Tommaso: “È stata una bella gita, mi sono divertito molto e mi sono rimaste impresse la lettura e la spiegazione del Vangelo, che mi hanno fatto riflettere molto sulla mia vita di adolescente e quindi ci vorrei tornare”. Andrea aggiunge: “Anch’io ci vorrei tornare, se aggiungete qualche ora di sonno in più”.

il gruppo Giovanissimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *